Comico pugliese Zelig: Pino Campagna e il dialetto che diventa protagonista

Comico pugliese Zelig La Puglia è una delle regioni italiane che ha il più alto numero di dialetti locali anche molto diversi tra loro. Probabilmente centinaia e centinaia di anni fa nessuno avrebbe mai potuto prevedere che i dialetti pugliesi sarebbero diventati il trampolino di lancio di una comicità nuova. Eppure è proprio quello che è avvenuto negli ultimi anni. Uno dei tanti comici a portare alla ribalda non il dialetto leccese o quello barese ma tutti i dialetti pugliesi è stato un artista di Zelig, Pino Campagna.

Oggi, per tutti gli appassionati di comicità e, più in generale per tutti gli amanti di Zelig, Campagna è il comico pugliese. Quando si parla, infatti, di comico pugliese Zelig, il pensiero va spesso a Pino Campagna. I più critici (e, a volte, maligni) si sono spinti ad affermare che, concretamente Campagna non ha scoperto assolutamente nulla visto che i dialetti pugliesi erano li da secoli.

Indipendentemente da quello che è il giudizio personale su Campagna, resta il fatto che questo comico ha fatto della pugliesità la sua bandiera.

Comico pugliese Zelig: i primi passi di Campagna

Il succo della comicità di Pino Campagna lo fornisce lo stesso diretto interessato. In più di una occasione questo artista ha infatti parlato della Puglia come della regione delle tante lingue che si sintetizzano nei dialetti. I vari idiomi leccesi, baresi, foggiani e tarantini, infatti, rispecchiano parole e inflessioni che provengono anche da molto lontano. Nei dialetti pugliesi trovano spazio richiami al francese, all’arabo, al cinese, al tedesco. Musicalmente parlando il dialetto pugliese è una sorta di grande palcoscenico. Pino Campagna è il maestro di questa orchestra.

Un maestro conosciuto tale solo dopo la partecipazione a Zelig. Come spesso avviene nel mondo della comicità e del cabaret, infatti, i primi passi di Pino Campagna furono chiaramente non facili ma comunque ricchi di successi. Campagna, infatti, nasce come cantante folk. Un suo disco lanciato nei primi anni Ottanta arrivò a vendere la bellezza di 35 mila copie. Un traguardo significativo.

Dopo l’avventura musicale, gli anni seguenti della carriera di Pino Campagna, furono tutti incentrati sul cabaret. La gavetta del comico pugliese non fu affatto facile e solo nel 1988, Campagna ebbe la sua grande occasione in tv. La prima partecipazione a un programma del piccolo schermo fu quella a D.O.C. su Rai Due.

Da allora iniziarono poi tutta una serie di apparizioni in programmi molto diversi tra loro. Nel 2003 Campagna arrivò a Zelig Circus.

Comico pugliese Zelig: Campagna racconta la nuova famiglia

Alzi la mano chi non ha mai sentito questa frase: “Papy, ci sei? Ce la fai?? Sei connesso???“. Questa frase, entrata addirittura nelle dinamiche comunicative tra amici, è stata lanciata dal comico pugliese nel 2005. In quell’anno Campagna propose sul palcoscenico di Zelig una serie di monologhi tutti incentrati sulla non comunicazione esistente tra genitori e figli. Fu il pubblico presente in sala e quello presente a casa a decretare il successo della geniale intuizione di Campagna.

Il comico pugliese fu abilissimo a rappresentare le trasformazioni del rapporto genitori figli ai tempi dell’avvento del web. Campagna, portando alle estreme conseguenze i cambiamenti del linguaggio, mise a fuoco, in chiave grottesca, un concetto quasi storico: genitori e figli non comunicano più.

Comico pugliese Zelig: il festival dei dialetti

Dopo il Campagna pedagogo, arrivò poi il tempo del Campagna linguista. La capacità dell’artista foggiano di portare alla ribalda le tante tonalità del dialetto pugliese, gli valsero il consolidamento del successo. Ancora una volta il palcoscenico scelto per lanciare le gag sui dialetti pugliesi fu Zelig. Correva l’anno 2008-2009 quando Campagna raccontò le tante Puglie presenti in Puglia.

Anche in questa circostanza, in tantissimi apprezzarono i monologhi del comico nonostante i dialetti pugliesi spesso vengano considerati incomprensibili. Proprio in relazione a questo aspetto non mancarono le critiche.

Secondo una parte del pubblico, infatti, le gag incentrate sui dialetti locali non facilmente comprensibili possono alla lunga determinare anche disinteresse. Proprio questa fu l’accusa che, una parte minoritaria del pubblico, rivolse al comico pugliese. Ovviamente stiamo parlando di una minoranza poiché per la maggior parte dei telespettatori, Campagna sarà sempre quel comico che ha portato la Puglia sul palcoscenico di Zelig.

Ovviamente la carriera di Pino Campagna non fu solo Zelig. Il comico foggiano, infatti, ha all’attivo decine di altri spettacoli. Ultimamente poi Campagna ha lanciato un video da lui prodotto tutto incentrato sulla sua passione. Ovviamente la Puglia.

Ultime dal Blog

Cabarettisti per eventi e feste aziendali

Cerchi qualcuno per intrattenere la tua festa, evento aziendale o manifestazione pubblica? Il divertimento dei tuoi ospiti è la nostra specializzazione, scegli tra i nostri migliori cabarettisti italiani o contattaci ora!

Disclaimer

Importante: Il materiale che costituisce il sito è di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
E' proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, senza permesso scritto degli autori.

Info

Indirizzo: via Aporti 34, 20125 Milano, Lombardia, Italia Phone: 349-3421537

Website: eventiinmovimento.com

twitter-iconfacebook-iconlinkedin-iconemail-icon